Spiriti, ritmi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

«Bisogna ammettere che la forma esterna degli individui o degli oggetti è di poca importanza e che esiste qualche cosa di più essenziale ed occulto sotto le forme esterne: sono gli spiriti, che ci invadono, o, nel nostro linguaggio, quei fenomeni dinamici complessi che chiamiamo ritmi».

 
Marius Schneider
(1946)
Gli animali simbolici
e la loro origine musicale
nella mitologia
e nella scultura antiche
Milano
Ghibli
2021
p. 27