Bonardi Giangiuseppe, Alto e basso… corpo e anima

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Nella teoria musicale il concetto di altezza descrive la qualità acustica di un suono che, generalmente, può essere percepito e dinifito come alto o basso. In questo contributo, il pensiero schneideriano dischiude la possibilità di intravedere alcune impensabili e stimolanti analogie che intercorrono tra la dimensione spaziale (alto e basso) dei suoni e il monismo dinamico (corporeità e spiritualità) che caratterizza le nostre esistenze.
Buona lettura
MiA
Musicoterapie in Ascolto