Auditor

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
©Dizionario di musicoterapia, a cura di Giangiuseppe Bonardi. 
MiA, Musicoterapie in Ascolto, 14 ottobre 2016
 
L’auditor è una ascoltatrice o un ascoltatore veramente accogliente che non dà buoni consigli o ricette sbrigative, o che si perde nella pratica di freddi, complicati esercizi tecnici, spesso controproducenti, sul come si ascolta, ma cerca, “semplicemente”, di porsi in ascolto di sé e dell’altro da sé, utilizzando tutti i sensi a sua disposizione.
Un ascoltatore, un auditor, utilizzerà gli occhi come fossero orecchie e le orecchie come fossero occhi; utilizzerà altresì le narici, la pelle, le braccia, le gambe, la testa, il corpo, il respiro… come se fossero antenne, ossia orecchie e occhi volti all’accoglienza di sé e dell’altro da sé perché il vero ascolto è polisensoriale; una polisensorialità che, coinvolgendoci totalmente, dischiude tutto il nostro corpo-mente all’accoglienza.
 
©Dizionario di musicoterapia, a cura di Giangiuseppe Bonardi. 
MiA, Musicoterapie in Ascolto, 14 ottobre 2016