Bonardi Giangiuseppe, La ricerca della dimensione sonoro-musicale della persona

  • Stampa
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
È possibile conoscere una persona in molti modi; interloquendo con lei scopriamo cosa le piace fare, ciò in cui crede, ma se vogliamo conoscere l’essenza della stessa è sufficiente chiederle che cosa ascolta abitualmente. Le canzoni, gli eventi sonori  e le musiche solitamente ascoltate dalla persona dischiudono una parte della sua dimensione sonoro-musicale1
 
La versione integrale del contributo è ora pubblicato in: Meditazioni epistemologiche in musicoterapia.
https://img.ibs.it/images/9788826443027_0_0_300_80.png
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 

MiA, Musicoterapie in Ascolto

http://musicoterapieinascolto.com/

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

[1]Bonardi G., (2007), Dall’ascolto alla musicoterapia, Progetti Sonori, Mercatello sul Metauro (PU), p. 51.