Bonardi Giangiuseppe, Il trattamento individuale o di gruppo tra oggettività e... umanità

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
L’ascolto-accoglienza dell’altro (trattamento individuale) o degli altri (trattamento di gruppo) si realizza nel tempo. Un tempo che cela in sé il proprio indissolubile dualismo: la dimensione oggettivabile1 e, complementare a essa, quella soggettiva... umana.
Pertanto, nel tempo oggettivo evidenzio i parametri del progetto d’intervento:
  • la metodica musicoterapica adottata, comprensiva del modo interpretativo (l’orientamento teorico di riferimento) scelto;
  • la situazione-problema rilevata durante l’osservazione ambientale e acustica;
  • i mezzi utilizzati per intervenire (gli strumenti musicali, gli ascolti graditi, i protocolli, le schede di rilevazione, le relazioni di restituzione);
  • le finalità del progetto;
  • le fasi del processo (iniziale, intermedia, finale);
  • l’organizzazione dell’ambiente musicoterapico;
  • il numero e la durata preventivata degli incontri;
  • le restituzioni e gli incontri d’équipe.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


[1]Bonardi G., (2007), Dall’ascolto alla musicoterapia, Progetti Sonori, Mercatello sul Metauro (PU), p. 55-82.